Youtube è un Juke Box

Che il mezzo video fosse il più potente, si è scoperto decenni fa, quando la nascita della tv, ha portato in tutte le case, la rappresentazione della realtà. Lasciando perdere in questa sede i discorsi legati al fatto che in effetti si tratti duna rappresentazione (oggi) per lo più falsata, montata, costruita a tavolino, che anzi (oggi) ispira e modifica la vita reale, quindi falsa, possiamo affermare senza temere smentite che il nuovo traguardo è l’uso dei video online.

Youtube in questo è sicuramente il social media che ‘la fa da padrone’ con milioni di visite ogni minuto. Ma vi siete mai chiesti perchè la gente va su Youtube? Mi ricordo che i primi video che diventavano ‘famosi’, erano quelli sull’onda di Real TV, le tragedie riprese live, per caso. Oggi questo vouyersimo del macabro si è trasferito nei telegiornali delle tv tradizionali, sempre in cerca di scoop e notizie da mostrare alle menti che loro stessi cercano di mantenere ad un livello di perversione altissimo. Ancora oggi insieme a quelli comici, amatoriali, strani, impossibili, sono tra i più cliccati. La nuova corrente è quella delle star di Youtube: personaggi a volte di dubbia integrità mentale che sono in grado di catalizzare su di sé milioni di spettatori.

Ma un dato è chiaro più che mai oggi: Youtube è diventato un Juke Box. Basta pensare che tra i 10 video più visti di sempre ci sono 7 videoclip musicali. Le major discografiche lottano con questo fenomeno da anni, da quando hanno capito che la condivisione di questi video in realtà può mascherare anche un traffico di pirateria ingente (come si carica un video sul web, così si scarica, caro mio). Ma chi ha imparato a trattare il web, in particolare il mezzo video, per quello che è, sta vedendo ripagati i suoi sforzi.

Smettere di trattare gli utenti internet come una massa di ladri in cerca di prodotti audio/video da scaricare illegalmente e iniziare a trattarli come gli stessi che spento il computer escono e vanno a comprare un cd, un biglietto per un concerto, mi sembra possa essere una strategia appagante. Certe rivoluzioni vanno studiate e capite, non combattute con l’ostinazione propria dei vecchi rincoglioniti.

Chi ha investito in modo innovativo sul web, ha capito tutto. Gli altri, sono lì a piangere che nessuno compra più un cd. Pazienza.

Tanto per stare tranquilli: si, il video più visto è suo, Justin Bieber.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dalla Rete e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...