Vodafone vs UNC…per lo spot del pinguino

Qualche mese fa Vodafone usciva con una nuova pubblicità. Fin qui, nulla di strano, visto che le grandi sorelle della telefonìa, ne sfornano circa una al mese.
Dopo l’orso (orribile adv, se posso) con la voce di Diego Abatantuono (genio comico), spunta il pinguino Pino, cantante con la voce del celebre Elio di Elio e le Storie Tese.

L’occasione era il lancio della Vodafone Unlimited, una tariffa con limiti consentiti di traffico talmente elevati, da potersi definire illimitata. Già…ma non illimitata, a quanto pare.

Il testo recitava

“se hai capito il messaggio allora sei intelligente, potrai navigare, messaggiare, illimitatamente”…

Lo zampino ce l’ha messo l’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che attraverso un comunicato stampa, faceva notare che l’offerta non era illimitata, quindi che il messaggio – contenuto nel testo della canzone cantata dal Pinguino-Elio – non era corretto. Anzi, era non veritiero e poteva trarre in inganno il consumatore. Lo spot è rimasto in onda come da programma per altre settimane, mietendo vittime qua e là: infatti, chi di voi non ha fischiettato o canticchiato il ritornello in ufficio o sull’autobus, piuttosto che sotto la doccia? Era automatico: al partire dello spot, l’attenzione aumentava…arrivati al punto della parola ‘illimitatamente’ ci si univa tutti in coro a Elio. Che dire, spot ben riuscito, ma rovinato.

Cosa accade quindi? Il Giurì (evidentemente) che si pronuncia con i suoi tempi, decreta che effettivamente il messaggio pubblicitario, così com’è, non va bene.

Ecco che però la creatività scende in campo, cambiando il testo del motivetto già così noto. Si perchè, mentre noi ormai canticchiamo il testo ‘vecchio’ dello spot, forti del fatto che l’opzione si chiama Vodafone Unlimited, in realtà il Pinguino-Elio ora canta

“Chiamo, chatto e messaggio,
lo sbarfone potente
tutto insieme è super conveniente”

In effetti non ha grande senso…per questo alcuni sostengono che Vodafone desiderasse togliersi un sassolino non indifferente dalla scarpa…facendo cantare altro al buon Elio. Cosa sentono le malelingue? Questo:

“Chi ha bocciato il messaggio,
lo smartphòne è potente, tutto insieme è superconveniente, è superconveniente…”

Anche se temo sia corretta la prima, la seconda è più divertente.

Ecco i due video:

Vecchio

Nuovo

Sentite quel che volete, di sicuro c’è che non si scappa dai messaggi pubblicitari fasulli, vista l’attenzione che le associazioni di consumatori mettono nel controllo del rispetto delle regole. Certo è che, nonostante tutto, il motivetto, ora, lo state canticchiando ancora nella vostra testa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Incredibile! e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...