Natale 2016: la pagina Facebook di ‘Vanity FAIL’

sottotitolo: “gestire social, non è per tutti”


Sta girando sulle bacheche Facebook di molti utenti un post del 19 dicembre 2016, pubblicato dalla fanpage della rivista Vanity Fair. E non gira accompagnato di bei commenti, per essere onesti. Anzi, per esserlo fino in fondo, gira condito di insulti e ‘sparate a zero’, del tutto condivisibili.

Il caso volle che il social media manager (o chi per lui/lei) gestisce la pagina Facebook della testata, che quel giorno l’idea per animare la pagina fu presa sotto gamba: “come teniamo vivo l’engagement che abbiamo, con un’idea bella, forte e coinvolgente per i nostri fan (e lettori?) che aggiorniamo da questa paginetta?
Ecco, chiediamogli quale foto mettere in copertina sul numero della settimana di Natale.”

Ed ecco l’idea geniale:
immagineOvviamente, visto l’accostamento, nessuno ha risposto alla domanda. Tutti (o quasi) si sono espressi sull’idea, lascio a voi immaginare con che toni e quali epiteti. Nemmeno io qui mi voglio esprimere sulla domanda fatta. E nemmeno sul perchè sia stata un’idea infelice. Gliel’hanno già scritto in molti. Moltissimi.

Altrettanto ovvie, sono arrivate le scuse. Quelle che si aspettano tutti e poi nessuno considera mai (la bestia, ha sempre fame ed è cieca&sorda):

commentovf

Una cosa la dico però: SIETE DEI COGLIONI.

Da oggi, potete cambiare nome in VANITY FAIL.

E con questo, Buon Natale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Incredibile! e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...